Rabat 2017: Errani vince il 4° esordio consecutivo su terra battuta

sara-errani-2017-rabat-istanbul-cornet-blinkova

La nostra Sara Errani si prenota per il secondo turno dell WTA International di Rabat grazie alla vittoria contro Blinkova

La nostra guerriera fa i bagagli in fretta e furia dopo aver soffiato su 30 candeline e parte alla volta di Rabat per sfidare l'intero tabellone e conquistare il primo titolo della stagione. 

Nonostante il tempo ridotto per entrare in confidenza con clima e campi, Sara si è dimostrata imbattibile all'esordio su terra battuta per la quarta volta consecutiva dall'inizio della stagione 2017 su rosso. La sua prima avversaria designata è stata Anna Blinkova. La wild card russa classe '98, attualmente detentrice della posizione n.127 della classifica mondiale WTA, si è presentata all'appuntamento pronta ad incrociare la racchetta con la nostra Sarita e disposta a tutto per rallentare la sua avanzata. Specialmente dopo essere stata costretta a cedere il primo parziale, Blinkova ha profuso il massimo sforzo sacrificando ogni energia con lunghi ed intesi scambi da fondo, costringendo Errani ad una battuta di arresto e sotto di un break nel punteggio. Le due giocatrici si sono quindi cimentate in un corpo a corpo prolungato, dal quale ovviamente la nostra guerriera è uscita vincitrice nel settimo game grazie ad un colpo da KO portato alla mascella della russa al termine della frazione più lunga del match. Risultato finale: 6-3, 6-3.

Sara Errani si conquista così il secondo turno della 17esima edizione del Grand Prix Lalla Mereym e prenota la sfifa con la testa di serie n.8 del tabellone Alison Riske, vincitrice del confronto con la nostra miglior conoscenza francese, Alizé Cornet (6-2, 6-4). I precedenti disputati finora decretano una parità a porte violate: il più recente risale al 2015 nel primo turno del Roland Garros, vinto in 3 sets dalla nostra Sarita (7-6(1) 2-6 6-0).

Per vostra maggiore informazione QUI potrete trovare il tabellone singolare femminile completo. 

 

 

Potrebbero interessarti anche...