Errani: “Sono molto amareggiata ma mi curerò al meglio per Rio”

FacebookTwitterGoogle+Condividi
sara-errani-ritiro-montreal-2016-olimpiadi-rio

Tempismo pessimo per un contrattempo fisico che costringe la nostra Sara Errani al ritiro dalla Rogers Cup 2016. ©F.Pomerlau

Tanta amarezza per un imprevisto che è costato la permanenza nel WTA Premier di Montreal per la nostra Sara Errani, che deve lasciar passare Karolina Pliskova al turno successivo senza poter lottare.

Il 2016 non sembra davvero l'anno più fortunato della carriera della nostra Sara Errani, in quanto ad infortuni. Fortunatamente si tratta di una forte contrattura muscolare al collo ma la prospettiva di recupero in vista delle sue adorate Olimpiadi, che si svolgeranno a Rio de Janeiro tra meno di 10 giorni, è molto positiva. Dopo la comunicazione di ritiro ufficiale alla Direzione del torneo, Sarita è passata in sala stampa per motivare quello che è successo:

 

Mi sono svegliata stanotte verso le 3 completamente bloccata. Non so davvero da cosa è dipeso ma ho accusato una contrattura lungo il collo e la spalla che mi ha impedito di scendere in campo oggi.

Fino all’ultimo ho provato ad esserci, ho consultato la fisioterapista e fatto trattamento ma provavo fastidio anche solo ad infilarmi la maglietta. Manca davvero poco prima di Rio ma i medici mi hanno comunicato che i tempi di recupero dovrebbero essere intorno ai 3-4 giorni. Mi curerò al meglio. 

Ovviamente sono molto amareggiata. Mi è costato molto non giocare oggi, qui difendevo semifinale. Per me disputare le Olimpiadi vestendo la maglia azzurra e magari vincere una medaglia è un sognoSe riuscirò a spostare il volo – molto complicato – partirò per Rio de Janeiro prima di lunedì, altrimenti resterò qui a curarmi ed allenarmi fino a fine settimana.”

Potrebbero interessarti anche...