Charleston 2016: 1° vittoria stagionale su terra battuta all’esordio

sara-errani-shvedova-stosur-charleston-volvo-car-open-2016

sara-errani-shvedova-stosur-charleston-volvo-car-open-2016

Accogliamo con un caloroso bentornato la parte del stagione tennistica che più ci emoziona… Finalmente si torna in terra battuta! La nostra Sara Errani è carichissima di poter tornare a giocare sulla sua superficie preferita ed è pronta per ricominciare a pattinare sui campi rossi più importanti del Tour!

Ma prima di tornare finalmente in Europa facciamo l’ultima tappa di questa parentesi americana e stiamo a guardare cos’ha in serbo per noi il Volvo Car Open (ndr. ex Family Circle Cup).

Sarita riceverà un BYE al primo turno in quanto giocatrice n.5 in tabellone e cercherà di difendere e migliorare i quarti di finale conquistati nel 2015. Il primo passo per la conquista di Charleston (ndr. South Carolina) sarà la n.70 del mondo Yaroslava Shvedova. I precedenti favoriscono la kazaka (ndr. 3-2) anche se è stata la nostra guerriera ad aggiudicarsi l’ultimo pesantissimo confronto a Dubai (ndr. 6-3, 6-0).

Come Sara stessa ha dichiarato durante la sua intervista pre-torneo, non c’è alcun dubbio che l’ex finalista del Roland Garros non vede l’ora di calcare di nuovo la terra battuta, magari mettendo a segno un’altra dolcissima rivincita sulla mattatrice di Wimbledon:

Per me è sempre una gran cosa cominciare la stagione in terra, amo giocare su questa superficie, il che rende meno difficoltoso l’adattamento dopo essere stata sul cemento. Ovviamente un paio di giorno in più per potersi allenare e riprendere confidenza coi movimenti da terra non fanno di certo male.

Mi piacerebbe molto poter ripetere il successo di Dubai su terra, è la ragione per la quale do il massimo ogni giorno e mi alleno il più possibile. Ma non si può mai sapere quando e se succederà di nuovo. Bisogna sempre farsi trovare pronti.

Buona la prima! Durante la giornata di oggi sulla campo dell’Althea Gibson Club Sarita è riuscita a bissare il clamoroso risultato di Dubai rifilando nuovamente un bruciante 6-0 alla Shvedova! La n.70 della WTA ha cercato la reazione nel secondo set dopo aver chiamato un MTO, aver ripreso fiato ed apparentemente aver ricevuto un trattamento al collo e al braccio destro, ma a poco è servito visto l’impeto incontenibile della Errani. Risultato finale: 6-0, 6-3.

Fino a qui tutto bene, ecco già arrivata la prima vittoria stagionale su terra battuta all’esordio. La prossima sfida di Sarita è una vecchia conoscenza: la testa di serie n.10 in tabellone Sam Stosur, pervenuta agli ottavi di finale grazie al successo in due set (ndr. 6-4, 7-5) sulla n.121 Jana Cepelova.

 

Potrebbero interessarti anche...