US Open 2015: goodbye New York

errani-pennetta-tonelli-US-open-2015-mirza-hingis

Errani Pennetta ©Tonelli

Si conclude oggi la stagione 2014/2015 della nostra Sara Errani su cemento americano: dopo un brutto colpo di sfortuna che non le ha permesso di dare il massimo nel torneo di singolare a causa di una forte forma influenzale, Sarita saluta New York con un'ottima semifinale in doppio ottenuta con la sua compagna Flavia Pennetta.

È stata una giornata davvero dura per Sara che ce l'ha messa tutta per mantenere alta la concentrazione a partire dall'inizio di giornata nonostante gli strascischi di febbre e la pioggia in attesa che la brindisina terminasse il suo match di singolare contro Petra Kvitova che le è valso la semifinale qui a Flushing Meadows.

La coppia azzurra ha tentanto l'assalto alla finale contro l'attuale miglior coppia del circuito femminile composta da Sania Mirza e Martina Hingis, purtroppo invano: dopo l'allungo del 5-3 nel primo parziale Errani e Pennetta - nonostante l'evidente forma fisica qualitativamente e quantitativamente inferiore alle loro avversarie - sono riuscite seriamente a riequilibrare l'ago della bilancia del match con un pesantissimo break, se non per poi farselo ristrappare con troppa facilità nel game successivo.

Alla ripresa del gioco era ben evidente come Flavia ne avesse ancora poco o nulla più a causa del grande dispendio di energie utilizzate poche ore prima sull'Arthur Ashe, e già nel secondo game del secondo set è arrivato il break della bandiera bianca grazie a due gratuiti fatali a rete. Risultato finale: 4-6, 1-6.

Sarita ora tornerà a casa per qualche giorno per smaltire completamente i sintomi influenzali e staccare la spina da questo mese nord-americano, per poi dirigersi alla volta dell'Oriente con la triade di tornei Guangzhou, Wuhan e Pechino.

Potrebbero interessarti anche...